Gran circuito della miniera
>>
Iniziale
>
>
Gran circuito della miniera
Saint-Véran

Gran circuito della miniera

Incorpora questo articolo per accedervi offline

Dalla preistoria ai giorni nostri questo percorso ci propone un viaggio nel tempo tracciando la relazione tra l'uomo e la montagna.


1 Patrimonio da scoprire

  • Il grifone

    Con un'apertura alare che può raggiungere i 2m80, il grifone è uno dei rapaci più grandi d'Europa. Non nidifica nel Queyras ma è regolarmente visibile. All'alba, i grifoni lasciano il loro nido in cerca di cibo. Si spostano in gruppo, approfittando delle correnti d'aria. È grazie alla loro vista eccezionale che questi spazzini trovano il loro cibo. Ritrovano il loro nido nel tardo pomeriggio. Se gli adulti sono sedentari, i giovani migrano per l'Africa in autunno.

Descrizione

Dal parcheggio entrare nel villaggio di Saint Véran e attraversare la strada principale. Passare davanti al museo del Soum poi il forno di Forannes che ospita una mostra sulla miniera di rame. Passare una prima fontana poi, alla fontana del Chatelet (riconoscibile dai suoi quattro getti d'acqua), girare a sinistra e proseguire lungo la strada. Prendere a destra, superare l'albergo Alta Peyra. Poi lasciare il sentiero Sagnières (2125 m) a destra e seguire questa salita costante per 20 minuti per raggiungere il gran canale. Prendere a destra e proseguire fino al rifugio di Labounnais. Sono possibili due varianti. Seguire il canale che collega direttamente la miniera, prendere a sinistra e risalire per mezz'ora il sentiero per raggiungere il punto Piniliere (2530m). Da là, il sentiero è recente e marcato meno bene, segue i segnali gialli o rossi su dei pali in legno. Prendere a destra in leggera discesa e arrivare rapidamente al punto della miniera preistorica. L'esperienza preistorica inizia 50 metri sopra. Scendere a destra e trovare la “Tranchée des Anciens”. Continuare a scendere su questo stesso sentiero che attraversa varie vestigia fino al gran canale. All'incrocio proseguire la discesa e arrivare al cuore della miniera moderna poi raggiungere la strada (in estate è possibile prendere una navetta che conduce a Saint Véran con partenza dalla cava di marmo). Raggiungere il bordo del fiume 50 metri più in basso, girare a destra e fino al ponte vecchio (1953 m) GR 58. (variante interessante attraverso il canale degli “usclasses”). Attraversare il fiume e seguire il sentiero che termina a Saint Véran. Risalire verso il villaggio attraverso la strada principale e attraversare fino al parcheggio di partenza. È possibile visitare la miniera “moderna” attraverso un sentiero con partenza dalla cava di marmo: 30 minuti.

  • Partenza : Saint Véran
  • Arrivo : Saint Véran
  • Comune attraversato : Saint-Véran

Profilo altimetro


Raccomandazioni

All'inizio del sentiero troverete il museo di Arte e Tradizione popolare del Soum e il forno di “forannes” o una mostra permanente sulla miniera di rame. Fornirsi di una lampada per la visita alla polveriera.


Luoghi di informazione

3580 Route de l’Izoard, 05350 Arvieux

http://www.pnr-queyras.fr/pnrq@pnr-queyras.fr+33 (0)4 92 46 88 20

Maison du Tourisme du Queyras, 05350 Château-Ville-Vieille

http://www.guillestroisqueyras.cominfo@guillestroisqueyras.com+33 (0)4 92 46 76 18

Trasporto

05 Voyageur : 04 92 502 505
Office de Tourisme du Queyras : 04 92 46 76 18


Continua a leggere


Segnala un problema o un errore

If you have found an error on this page or if you have noticed any problems during your hike, please report them to us here: